L’etereum porta i mercati dei prodotti criptati a un nuovo massimo di due anni

La piattaforma leader mondiale di contratti intelligenti, Ethereum, ha raggiunto un nuovo massimo biennale in termini di prezzi simbolici che ha raggiunto i 440 dollari nel fine settimana.

Questo mese Ethereum è stato un vero e proprio boom, sostenuto dal successo del lancio finale della prima fase dell’attesissimo upgrade dell’ETH 2.0 e da un settore della finanza decentralizzata (DeFi) in forte crescita.

L’etereum ha raggiunto i massimi livelli

Nel primo trading asiatico del lunedì mattina, i prezzi dei ETH sono tornati ad un massimo di 25 mesi di poco più di $435 secondo Tradingview.com.

La mossa ha seguito lo slancio del fine settimana che si è costruito sui guadagni della scorsa settimana rimandando l’Ethereum a prezzi che non si vedevano da luglio 2018. Nelle ultime due settimane ha guidato i guadagni sui mercati criptati, con una capitalizzazione di mercato che si avvicina ai 50 miliardi di dollari.

Il Bitcoin è ancora molto avanti, però, ed è ancora il re di tutti gli asset cripto. BTC è stata piuttosto piatta durante il fine settimana, scambiando appena sotto la barriera dei 12.000 dollari. L’asset ha superato gli 11.940 dollari di domenica, ma non è riuscito a superare la pesante resistenza che ha impedito ulteriori guadagni per la maggior parte di questo mese.

È stato notato che il flusso di Bitcoin Revolution verso le borse ha iniziato ad aumentare, proprio come prima del crollo del mercato di metà marzo.

Le prospettive a lungo termine sono ancora sulla buona strada per ottenere enormi guadagni, se il modello stock to flow è qualcosa da seguire. Il creatore di questa metrica monetaria ha pubblicato un grafico aggiornato che mostra che le cose sono ancora dove dovrebbero essere per Bitcoin.

Tra gli altri asset crittografici che hanno dato buoni risultati durante il fine settimana c’è Chainlink, che ha raggiunto il suo prezzo più alto di 20 dollari. Litecoin, EOS, Stellar e Tron hanno tutti registrato una piccola ripresa nelle ultime 24 ore.

La capitalizzazione totale del mercato cripto ha raggiunto i 375 miliardi di dollari, il livello più alto da maggio 2018.

DeFi top 6 miliardi di dollari

I mercati finanziari decentralizzati stanno conducendo guadagni crittografici, dato che il valore totale bloccato, in termini di USD, ha raggiunto il livello più alto mai raggiunto, secondo Defipulse.com, di 6,3 miliardi di dollari.

I nuovi protocolli di coltivazione del raccolto, come Yam e Curve, hanno portato ad un aumento dei guadagni in quanto la fornitura di liquidità diventa l’ultima mania della crittografia. Solo questo mese, DeFi TVL è cresciuta di oltre il 57% mentre gli investitori e gli speculatori depositano i loro beni digitali in contratti intelligenti per ottenere maggiori rendimenti.

Maker è il protocollo più popolare con una quota di mercato del 23%, ma Curve Finance è salito al secondo posto con oltre 1 miliardo di dollari bloccati dopo il lancio del suo token di governance CRV alla fine della scorsa settimana.